Il ministro Tremonti, rimpiangendo l’IRI e Mediobanca, starebbe valutando l’idea di creare un “fondo sovrano” sul’esempio francese, con lo scopo di investire in imprese “strategiche”ed evitare raids stranieri. E’ la solita scorciatoia Colbertian-dirigista che maschera a) la quasi totale scomparsa dell’industria italiana da tali settori (do you remember Olivetti?), a cui, per inciso, è difficile pensare Parmalat appartenga; b) un sistema finanziario corporativo in cui spicca l’assenza di “venture capitalists”; c) una deliberata politica di pervicace estensione del controllo dei partiti sul’economia (vedi grafico su spesa pubblica ed entrate in percentuale del PIL, fonte EIU). Ne discute bene Oscar Giannino sul suo blog.