Lo spiega Paul Krugman in modo convincente sul NYT