Alessandro Leipold è un economista che stimo molto. E’ attualmente Chief Economist presso il  Lisbon Council, Brussels. E’ stato Acting Director del Dipartimento Europeo del Fondo Monetario per il quale ha guidato numerose missioni in Francia, Italia, Spagna. Pubblico, col suo permesso, una sua mail che mi ha fatto molto piacere e che mi consola quanto alle tesi che ho recentemente sostenuto su questo blog a altrove.

Paolo – leggendo un tuo intervento su la Voce, ho visto la tesi che i problemi italiani sono fatti in casa, appunto “made in Italy.” Mi ha ricordato come, nel conludere la missione FMI in Italia sei anni fa, nel Novembre 2005, scrivemmo che: “Le riforme devono partire dal riconoscimento che i problemi economici dell’Italia sono fondamentalmente ‘made in Italy,’ e che la loro soluzione può essere trovata soltanto all’interno del paese.” In conferenza stampa, il Ministro dell’epoca mi rispose in inglese con la battuta “And made in China.”
Complimenti per i tuoi molti interventi, sempre interessanti.

Ciao, Alessandro

ps: qualcuno indovina chi è il Misterioso Ministro?
pps: ecco un recentissimo pezzo di Alessandro Leipold sul Sole24 ore