Ho partecipato ieri ad una trasmissione (SkyTg24) il cui tema era il il decennale dell’introduzione dell’Euro. Che naturalmente aveva tutte le colpe del mondo. Ecco quattro delle sciocchezze più diffuse, emerse anche nella trasmissione (alle quali rispondo qui, non essendo riuscito a farlo li)

  • per colpa dell’euro sono aumentati i prezzi.Ehi, i prezzi cambiano se cambiano le condizioni di domanda o quelle di offerta. L’Euro ha visto la collusione di settori non competitivi (commercio, servizi pubblici etc) nell’aumentare i prezzi: a questi va attribuita la responsabilità. I prezzi dei settori liberalizzati e concorrenziali (tariffe aeree) sono calati un sacco. In moltissimi paesi europei l’Euro non è coinciso con un aumento dei prezzi.
  • inflazione “reale” maggiore di quella misurata dall’Istat. Se aumentano i prezzi dei beni non durevoli (alimentari) e calano quelli dei beni durevoli (computer), comprati una volta ogni 5 anni ad esempio,  l’indice Istat correttamente mostra aumenti inferiori rispetto all’inflazione percepita, che si basa sulle spese quotidiane.
  • è colpa del governo che non ha fatto i controlli. Do you remember Mr Prezzo? In una economia di mercato i prezzi non si controllano. La colpa del governo è di non aver promosso la concorrenza.
  • la colpa è della moneta da 1 Euro, se ci fosse stata un banconota al suo posto, i prezzi non sarebbero aumentarti così. Qualcuno è mai stato in quei paesi ad es.Africani, dove per comprare un sacchetto di caramelle ci vogliono fior di bigliettoni a 9 zeri? Lì sì che i prezzi corrono..

vedi qui