È di inaudita gravità eversiva l’ affermazione del Presidente del Senato, la seconda carica istituzionale della Repubblica, secondo cui la riforma elettorale andrebbe fatta per fermare l’avanzata elettorale di un partito a lui sgradito (“se no altro che Grillo al 30%, va all’80%”). Il presidente Napolitano dovrebbe richiederne le dimissioni .

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner