Ho partecipato domenica scorsa alla trasmissione  Omnibusnotte, condotta su La7 dalla brava Flavia Fratello. Con me Mario Baldassarri, senatore del FLI, Dino Pesole del Sole24ore, e Fugatti, deputato della Lega Nord.

Ho provato a spiegare una cosa ovvia, ma che viene sistematicamente taciuta da politici e (cattivi) economisti: non tutte le imposte sono uguali.Ce ne sono di più o meno  distorsive e l’imposta sulla casa è tra le meno distorsive. Cioè l’IMU riduce il benessere di meno, a parità di gettito, rispetto a IVA IRPEF IRE etc.

Certo, i prezzi delle abitazioni sono diminuiti del 3,2 % in un anno, ed il  numero delle compravendite è calato del 24% circa. Colpa dell’IMU? Non credo, perchè questo vale anche per i beni durevoli: le vendite di automobili , su cui non si paga l’IMU, sono comunque  crollate del 23% in un anno, a causa della contrazione del reddito disponibile delle famiglie e del credit crunch.

Il video si trova qui