La discesa in campo di Renzi ha sparigliato le carte, allineando gli incentivi di Berlusconi, Grillo e Bersani (BGB). Grillo e Berlusconi hanno molto da perdere, in termini di consenso elettorale, se riuscisse il take-over di Renzi sul PD, ed il centrosinistra  si presentasse alle prossime  elezioni con la nuova leadership (vedi il post con Luca Lambertini). La sopravvivenza politica di Bersani richiede anch’essa il fallimento del take-over del sindaco di Firenze.
Dunque Renzi si trova oggi si trova contro il fronte unito BGB. Per uscire dall’impasse dell’ abbraccio soffocante Bersani-Berlusconi, con Grillo alla finestra, ci sono due possibilità.

  • che Renzi se ne vada dal PD: improbabile, perché indebolirebbe se stesso
  • che a Renzi riesca  un take-over non ostile in cui Bersani mantenga un ruolo non puramente decorativo

Altrimenti temo che il BGB porterà il paese in acque tempestose.